I farmaci da portare in vacanza

Se state preparando le valigie o progettate di farlo a breve, dove assolutamente conoscere i farmaci da portare in vacanza.

Oltre a fare scorta di mascherine chirurgiche e di disinfettanti per le mani che rivestono un ruolo fondamentale per cercare di proteggersi dal Covid-19, occorre mettere in valigia anche un kit di medicinali. A seconda del tipo di viaggio, della destinazione e della durata potreste, infatti, aver bisogno di diversi farmaci.

In particolare se andrete all’estero, vi consigliamo di portare da casa i medicinali di base. Sarà, infatti, difficile trovare gli stessi farmaci che vi ha prescritto il vostro medico o i farmaci di automedicazione che siete soliti assumere.

In linea di massima, vi suggeriamo di portare con voi:
– Un antipiretico ossia un farmaco per far abbassare la febbre a base di paracetamolo, come la Tachipirina.
– Un antinfiammatorio come aspirina, ibuprofene o diclofenac, utile soprattutto per combattere mal di testa, mal di denti e dolori alla schiena.
– Fermenti lattici e farmaci per disturbi digestivi.
– Repellente per insetti, antistaminici o cortisone, indispensabili se avete allergie gravi.
– Kit pronto soccorso con cerotti, termometro, disinfettante e tutto l’occorrente per una piccola medicazione.

Nel caso in cui viaggiate in aereo, vi consigliamo di non mettere il kit in stiva, ma nel bagaglio a mano. Vi suggeriamo, infine, di prestare sempre attenzione ai limiti di peso e di liquido trasportabile e di non trascurare la conservazione di questi medicinali. Alcuni farmaci risentono delle alte temperature, pertanto è necessario procurarsi dei contenitori che li proteggano da possibili shock termici.